L’uomo piu’ ricco d’italia e ..

una dolce sorpresa

ci si aspetterebbe chissa’ quale sofisticato prodotto , chissa’ quali tecnologie ,  invece di cosa si tratta ? intanto l’uomo in questione è piuttosto giovane , classe 1964 .ci si aspetterebbe chissa’ quali meccanismi e prodotti sofisticati per permettere ad un uomo di diventare cosi’ tanto ricco , il numero uno d’italia e dato ancora piu’ interessante il numero 32 al mondo   stiamo parlando di Giovanni Ferrero  (Milano, 21 settembre 1964) è un imprenditore e scrittore italiano, dal 2011 unico amministratore delegato dell’industria dolciaria Ferrero dopo la morte del fratello Pietro. La sua ricchezza al 2021 è stata valutata dalla rivista Forbes per circa 27,5 miliardi di dollari, cosa che lo rende il 1° uomo più ricco d’Italia

La holding Ferrero International SA, sin dal 1973, ha sede legale, domicilio fiscale e amministrativo a Findel di Sandweiler in Lussemburgo, dove nel dicembre 2019 è stata inaugurata la nuova sede centrale e quartier generale mondiale del Gruppo. La cassaforte di famiglia Fedesa ha invece sede a Montecarlo. Inoltre in Lussemburgo è presente anche la Teseo Capital Sicav Sif S.A., una finanziaria di investimento capitali riconducibile al gruppo, controllata dalla fiduciaria CDM International Holding S.C.S. (società anch’essa lussemburghese, ma originariamente fondata nelle Isole Vergini Britanniche). In Belgio hanno invece sede la CTH Invest S.A., un’altra holding finanziaria estera del gruppo, e la FFH Holding, una finanziaria utilizzata dal gruppo per le acquisizioni fuori dall’Europa. Tutte queste entità sono coinvolte nella gestione e nel controllo della Ferrero.

Non è l’unico a quanto pare , alla posizione numero 7 della classifica troviamo Augusto e Giorgio Perfetti imprenditore italiano  , presidente di  La Perfetti Van Melle è un gruppo italo-olandese specializzato nella produzione e distribuzione di confetteria, caramelle e gomme da masticare. Ha assunto l’attuale denominazione nel 2001 dopo che la Perfetti acquisì la maggioranza azionaria dell’olandese Van Melle. Nel 2006 ha acquistato “Chupa Chups S.A.” per 440 milioni di €, il produttore spagnolo di lecca lecca, Chupa Chups, diventando il terzo gruppo al mondo nel suo settore dopo Mondelēz International e Mars Inc..  insomma vendere dolci e caramelle conviene .. lasciate perdere le nanotecnologie .

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.